Le legislazioni comunitaria e italiana ci richiedono di comunicare come usiamo i cookies.
Abbiamo creato una pagina per spiegare il nostro uso dei cookies.
Riteniamo importante tutelare la vostra privacy e spiegare in modo trasparente come impieghiamo i vostri dati.
Quanto indicato nella pagina di approfondimento ha lo scopo di mantenervi informati e permettervi di consultare in tranquillità il nostro sito web. 

ARCHIVIO STORICO

Nel riordino dell'Archivio storico del Comune di Morgex si è proceduto effettuando una suddivisione del materiale ritrovato in tre sezioni e raccogliendolo in 488 faldoni numerati progressivamente.

La prima sezione, che abbiamo chiamato antica, raccoglie le 69 pergamene (dal XIV al XVI secolo, solo numerate e catalogate, il cui elenco si trova nell'appendice finale, e collocate in una cassettiera), i documenti singoli dal XIV al XIX secolo, inventariati e regestati (numerati, raccolti in fascicoli e faldoni), i documenti senza data e i volumi (con alcuni documenti) appartenenti agli antichi inventari. Per quanto riguarda questi ultimi, sono stati infatti ritrovati gli inventari relativi ai primi riordini effettuati nei secoli XVIII e XIX (in particolare abbiamo fatto riferimento a quello del 1880 che suddivideva l'archivio in volumi rilegati e raccolte di documenti per materia). Nel corso del riordino si è scelto, laddove possibile, di ricostruire l'ordine presentato da questo inventario. L'ultima parte della sezione antica è stata così dedicata a tale ricostruzione e denominata "Anciens inventaires".

La seconda sezione è dedicata alle serie, a cui a seconda dell'argomento, sono stati attribuiti diversi titoli. Questa sezione, raccolta in faldoni e talvolta in fascicoli, segue l'ordine alfabetico e, al suo interno, quello cronologico. Alcune serie sono costituite solo da registri o volumi. Si è cercato di conservare il più possibile questo criterio di riordino con cui la maggior parte delle serie era già stata perlopiù riordinata in precedenza. In generale le serie terminano nel 1897, mentre in alcuni casi (ad esempio le serie "corrispondenza", "mandati di pagamento" e "volture") proseguono fino al 1955, in quanto un riordino precedente le aveva riunificate secondo questo criterio.

Una terza sezione, denominata moderna, comprende le 15 categorie, con documenti e volumi dal 1897 (in caso di pratiche o fascicoli con più documenti, gli anni possono oltrepassare tali date, come in alcuni casi in cui i documenti sono precedenti al 1897 in quanto sono stati ritrovati già catalogati secondo questo criterio). Non sempre le classi, all'interno delle singole categorie, seguono un ordine strettamente cronologico, in quanto talvolta sono stati ritrovati, interi fascicoli già precostituiti, pertanto è stata mantenuta, la datazione rinvenuta. Tale sezione è, raccolta complessivamente in faldoni, talvolta anche in fascicoli, a seconda del ritrovamento dei documenti e della loro quantità e divisione in classi (talvolta in uno stesso faldone sono presenti più classi suddivise in più fascicoli).

E' stata infine aggiunta una appendice che comprende, oltre all'elenco delle pergamene (numerate da 1 a 69), i regesti dei processi dei secoli XV-XVII, i nominativi dei sindaci fino al 1700, le date dei "registres des tailles et cottets" dei secoli XVI e XVII, un indice per materia dei documenti dal XIV al XVII secolo, la raccolta dei reversali di cassa, di riscossione e di introito e dei bollettini generali della tesoreria del XX secolo (tali documenti sono conservati in cartoni).

Morgex, gennaio 2000

Pia Bonfant
Melinda Forcellati

Nota alla consultazione

In caso di ricerca di documenti relativi ad un determinato soggetto (ad esempio, "scuola"), è consigliabile consultare la serie relativa, gli "anciens inventaires" e, se la ricerca riguarda anche il XX secolo, la categoria corrispondente. Se, invece, interessa un determinato periodo (ad esempio, quello rivoluzionario), occorre innanzitutto consultare i documenti relativi alla sezione antica ed eventualmente le serie.

E' disponibile l'indice dell'archivio (file Word compressi in formato ZIP).